0 0
Ricciarelli tradizionali di Siena

Condividi sui tuoi Social Network:

O puoi copiare e condividere questa URL

Ingredienti

Ingredienti n* 1
300 g. zucchero semolato
400 g. mandorle
50 g. farina
5 g. scorzetta d’arancio candita (o la buccia grattata di 4 arance)
10 mandorle amare
Ingredienti n* 2 per lo sciroppo necessario a legare
47 g. zucchero semolato
14 g. acqua
Ingredienti n ° 3
20 g. zucchero a velo
20 g. farina 00
1/2 cucchiaino raso (sceglietene uno piccolo) di ammoniaca per dolci (si può omettere)
Ingredienti n° 4
2 albumi di uova medie
20 g. zucchero a velo vanigliato
Per decorare:
zucchero a velo in abbondanza per spolverare i biscotti

Aggiungi a Segnalibro

[userpro_bookmark width="100%"]

Ricciarelli tradizionali di Siena

Cucine:
    • 1 ore e 1/2 più 12 ore di riposo
    • Porzioni 8
    • Media

    Ingredienti

    Descrizione

    Ricciarelli tradizionali di Siena. Cosa c’è di più tradizionale a Natale dei ricciarelli? Durante i miei frequenti week end in Toscana, una delle cose che ho amato da subito sono i ricciarelli di Siena, i deliziosi biscotti morbidi, ideali da offrire ad amici e parenti durante le feste natalizie. Ricoperti di zucchero a velo e con un vin Santo sono l’ideale come alla fine del pranzo e cena di Natale. Il profumo di questi dolcetti  si espanderà in tutta la casa!
    Non ci sono grandi difficoltà per realizzarli, soltanto un po’ di pazienza e seguire bene i vari passaggi. La lista di ingredienti è divisa in 3 parti come devono essere utilizzati per la preparazione, basta seguire la numerazione del passo passo e saranno pronti facilmente.

    Ricciarelli tradizionali di Siena
    Ricciarelli tradizionali di Siena

    Ricciarelli tradizionali di Siena cosa occorre

     

    Ingredienti n* 1
    300 g di zucchero semolato
    400 g di mandorle
    50 g di farina 00
    5 g di scorzetta d’arancio candita (o la buccia grattata di 4 arance)
    10 mandorle amare

    Ingredienti n* 2 per lo sciroppo necessario a legare
    47 g di zucchero semolato
    14 g d’acqua

    Ingredienti n ° 3
    20 g di zucchero a velo
    20 g di farina 00
    1/2 cucchiaino raso (sceglietene uno piccolo) di ammoniaca per dolci (si può omettere)

    Ingredienti n° 4
    2 albumi di uova medie
    20 g di zucchero a velo vanigliato

    zucchero a velo in abbondanza per spolverare i biscotti

     

    Preparazione dei Ricciarelli tradizionali di Siena

    Per prima cosa tritare le mandorle insieme allo zucchero, utilizzando il robot in modo intermittente, fino ad ottenere un composto farinoso.

    Metterlo in una ciotola ed aggiungere la scorza dell’arancia grattugiata e la farina.

    Passare ora alla preparazione dello sciroppo che servirà per legare il composto. Mettere lo zucchero in un pentolino e, dopo aver versato l’acqua, farlo sciogliere a fuoco lento senza mai mescolare e toccare; appena sciolto toglierlo dal fuoco.

    Ora mescolare e setacciare la farina, lo zucchero a velo e l’ammoniaca (io non l’ho messa) (ingredienti n° 3) e metterli da parte.

    Non appena lo sciroppo è pronto e leggermente raffreddato, versarlo nella ciotola del mix di mandorle e zucchero e unire anche gli altri ingredienti preparati (3) e impastare il tutto con le mani.

    Si otterrà così un impasto umido e non compatto.

    Coprirlo con un panno e farlo riposare circa 12 ore in un luogo asciutto.

    Dopo questo tempo, prendere gli ultimi ingredienti (4), cioè lo zucchero vanigliato e gli albumi, con la frusta battere gli albumi ed aggiungere lo zucchero a velo, continuare fino a quando lo zucchero si scioglierà e poi aggiungere all’impasto pronto dopo 12 ore di riposo.

    Rimpastare il tutto di nuovo fino ad ottenere una palla compatta ed omogenea.

    A questo punto formare i biscotti. Prendere la palla, dividerla a metà per formare due cilindri.

    Ritagliare dei dischetti spessi circa 1 centimetro e lavorarli con le mani per dare ai biscotti una forma romboidale

    Adagiarli su di una teglia ricoperta con carta forno. Spolverizzare con lo zucchero a velo, lasciarli mezz’ora in frigo e poi cuocerli in forno a 160° per circa 10-20 minuti o fino a quando non si formeranno sulla superficie delle crepe.

    I ricciarelli non devono colorirsi troppo per mantenere la loro morbidezza.

    Estrarre dal forno i ricciarelli tradizionali di Siena, farli raffreddare in modo che diventino un po’ duretti come è tipico e cospargerli di abbondante zucchero a velo.

    Si conserveranno per diversi giorni e potrete anche incartarli per dei pacchetti regalo.

     

    Strepitosi!

     

     

     

    Grazie di seguire le mie ricette. Mi trovate su Facebook  Mind Cucina e Gusto– Google +  – Pinterest  – Instagram – You Tube – Twitter

     

    Se è di vostro gradimento questa RICETTA, lasciate un LIKE!

     

    Per vedere adesso altre ricette di Mind Cucina e Gusto qui ► Home

     

     

    Passi

    1
    Fatto

    Tritare le mandorle

    Per prima cosa tritare le mandorle insieme allo zucchero, utilizzando il robot in modo intermittente, fino ad ottenere un composto farinoso.

    2
    Fatto

    Metterlo in una ciotola

    Metterlo in una ciotola ed aggiungere la scorza dell’arancia grattugiata e la farina.

    3
    Fatto

    Preparazione dello sciroppo e dell'impasto

    Passare ora alla preparazione dello sciroppo per legare mettendo lo zucchero in un pentolino e, dopo aver versato l’acqua, farlo sciogliere a fuoco lento senza mai mescolare e toccare; appena sciolto toglierlo dal fuoco.
    Non appena lo sciroppo è pronto e leggermente raffreddato, versarlo nella ciotola del mix di mandorla e zucchero e unire anche gli altri ingredienti preparati (3) e impastare il tutto con le mani.

    Si otterrà così un impasto umido e non compatto. Coprirlo con un panno (facendo attenzione che non tocchi l’impasto) e farlo riposare circa 12 ore in un luogo asciutto. Dopo questo tempo, prendere gli ultimi ingredienti (4), cioè lo zucchero vanigliato e gli albumi, con la frusta battere gli albumi ed aggiungere lo zucchero a velo, continuare fino a quando lo zucchero si scioglierà e poi aggiungere all’impasto pronto dopo 12 ore di riposo. Rimpastare il tutto di nuovo fino ad ottenere una palla compatta ed omogenea.

    4
    Fatto

    Formare i biscotti

    A questo punto formare i biscotti. Prendere la palla, dividerla a metà per formare due cilindri.

    5
    Fatto

    Dischetti

    Ritagliare dei dischetti spessi circa 1 centimetro e lavorarli con le mani per dare ai biscotti una forma romboidale

    6
    Fatto

    Mettere sulla teglia per poi cuocere in forno

    Adagiarli su di una teglia ricoperta con carta forno. Spolverizzare con lo zucchero a velo, lasciarli mezz’ora in frigo e poi cuocerli in forno a 160° per circa 10-20 minuti o fino a quando non si formeranno sulla superficie delle crepe. I ricciarelli non devono colorirsi troppo per mantenere la loro morbidezza.

    7
    Fatto

    Estrarre i Ricciarelli tradizionali di Siena dal forno

    Estrarre i Ricciarelli tradizionali di Siena dal forno, farli raffreddare in modo che diventino un po' duretti come è tipico e cospargerli di abbondante zucchero a velo. Eccoli pronti

    Giudizi sulla Ricetta

    There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
    Cous cous con polpettine speziate
    previous
    Cous cous con polpettine speziate
    Croccante alle nocciole
    next
    Croccante alle nocciole

    2 Comments Hide Comments

    WoooooWWWWW
    Ricetta spiegata perfettamente…. ora mi hai davvero ingolosito….
    Secondo te va bene anche la farina di mandorle? In questo caso salterei il primo passaggio….

    Ciao Lucia grazie. Sei davvero gentile. Per me qui è necessario usare le mandorle che si riducono in granella. Forse la farina di mandorle è un po’ leggera ma se preferisci provala. Aspetto il risultato. Buona serata

    Add Your Comment